Tra mare e monti
https://www.vinisanpatrignano.com/wp-content/themes/mos/images/divisorio.png

I vigneti di San Patrignano si trovano sulle colline di Rimini ad un’altitudine media di 200 metri sul livello del mare, a pochi chilometri dal Mare Adriatico e dal monte Titano (Repubblica di San Marino). Questa collocazione determina un microclima unico e fortemente caratterizzante per tutte le varietà coltivate.

La brezza salina che arriva dal mare mitiga le calde giornate estive e apporta in ogni vino una spiccata nota minerale, creando inoltre una condizione di contrasto allo sviluppo delle principali malattie fungine. Il monte e il mare, in sinergia, donano eccellenti sbalzi termici, esaltando le caratteristiche aromatiche ed organolettiche delle uve.

A questa latitudine inoltre, nella parte meridionale della Romagna, i vigneti beneficiano di un’elevata intensità luminosa, consentendo maturazioni complete ed anticipate delle uve che, alla raccolta, hanno sempre appropriati tenori zuccherini.
A rendere il terroir unico contribuisce anche la tipologia del terreno dalla tessitura in prevalenza argillosa, ricca in calcare, priva di scheletro e ben dotata di sostanza organica.

La direzione tecnica è affidata all’enologo Riccardo Cotarella che, da oltre vent’anni, ha preso per mano i ragazzi della cantina seguendoli con professionalità ed affetto unici. San Patrignano, con il suo prezioso contributo, ha raggiunto qualità e prestigio riconosciuti sul mercato nazionale ed internazionale.

 

Ettari vitati: 105.
Varietà: sangiovese, cabernet sauvignon, merlot, cabernet franc, pinot noir, chardonnay, sauvignon blanc.
Densità di ceppi per ettaro: 6.600 – 7.200.
Forme di allevamento: Guyot e Cordone Speronato.
Produzione annuale: 550 – 650.000 bottiglie.

 

 

I nostri vini

Top